Forse ho impiegato più tempo a cercare un nome (senza trovarlo) per questa pasta che a prepararla! Sigrid, scusa, sono sicuro che tu sei più brava, io per ora ci provo!
Innanzitutto la pasta! 500gr farina di kamut, 500 gr. farina di farro, 5 uova ed auguri, se avete esperienza allora bene, se non avete esperienza nel fare la pasta il risultato è quello che vedete in foto, buona ma sicuramente non scenografica!
In una boulle mettete 1 cucchiaino di bottarga di tonno, 1/2 limone spremuto e scorza di limone (un consiglio: limoni non trattati).
Condite la pasta direttamente nella boulle ed impiattate; solo dopo spolverizzate con liquirizia in polvere! E come dice sigrid, non è che sia la rivelazione dell'anno 'sto piatto!

2 commenti:

sergiott ha detto...

Lo sò...avresti desiderato intensamente un commento di questa tua giovane amica...però accontentati di un commento di un vecchio zio:
Perchè mai qualcuno dovrebbe fare una cosa meglio di te?
Anche se lo spunto non è farina del tuo sacco, l'interpretazione e tutta tua.

Consiglio spensierato... certe persone sono troppo troppo impegnate per scendere ai piani più bassi.

viva zapata (fa rima con patata)

Gata da plar ha detto...

Liquirizia in polvere sulla pasta? Questa poi!!! :DDD
Senti io vado matta per la liquirizia!!! Ho scoperto anni fa il gelato ma adesso sul salato (scusa la rima :DDD ) la devo proprio provare... Ripasserò spesso!