In questo periodo pieno di impegni personali e professionali, in balia delle onde tra nuovi progetti (vedrete....vedrete...) e traslochi, la mia mente non poteva che produrre qualcosa di creativo!
Si...è un buon periodo questo...sarà stata forse la Svezia a risvegliare i miei istinti creativi? Non so, (...) so solamente che avevo una voglia matta di rimettermi ai fornelli, allora ieri sera sera ho glissato un'uscita con amici, ho spento il cellulare, ho indossato la mia mitica "parnanza"
nera (mi aiuta a sentirmi chef anche se non lo sono) ed ho iniziato a cucinanare.
A quelli che possono pensare alla complessità del piatto, dico solo che questa cena è costata 10,90 euro, birra scura HB inclusa! Iniziamo...
Pelate e tagliate le patate a fettine sottili e bollitele per 15 min. circa, una volta cotte, scolatele, salate e pepate,prendetene una piccola parte e con lo schiacciapatate fate un purè a cui poi darete la forma con 2 cucchiai (come fanno i veri cuochi)!!!
Le patate restanti unitele alla ricotta fresca e stampatele in un coppapasta cosi da dargli la forma di un tortino. In forno per 30 min circa per far evaporare l'acqua della ricotta.
Tritate i pistacchi di bronte e le mandorle grossolanamente, per cio che riguarda la salatura io ho aggiunto sale grosso non raffinato che si è stupendamente fuso assieme al composto; "foderate" il filetto e scottate in padella 1 minuto per parte; poi infornate e tenetelo dentro 20 min circa. Il tocco magico a mio parere sono stati i pistacchi di bronte...sono buonissimi, oltre ad essere estremamente versatili in cucina.
L'aceto balsamico è di un produttore locale nonchè amico e cliente che ha una bottaia che cura da 20 anni circa con molta passione e dedizione e solo lo scorso anno è uscito sul mercato col suo prodotto. Appena finirò di fargli il sito web ve lo segnalerò.
Per adesso godetevi la mia ricettina, spero che le spiegazioni e le foto siano esaurienti...
A presto! Franz

12 commenti:

Cipolla ha detto...

Era da un po ' che non passavo di qui, pensando fossi ancora in vacanza! Porca pupazza, che piattino che mi hai tirato fuori dal cilindro... anzi... dal cappello da chef!!!!

C'è un "meme" per te sul mio blog. Se ti và, passa a trovarmi!

cri ha detto...

e se a me il pistacchio non piace? :-(

Sere ha detto...

WOW.. che piattino goloso!! Era ora dopo tanta assenza!!!
Buona settimana!
Sere

Valentina ha detto...

wow che bella presentazione!!!
Si che sei un veo chef !!!bellissimo e buonissimo

Giovanna ha detto...

ciao, mi trattengo un po sul tuo blog...ho bisogno di un po di ottimismo e di aria buona.. ho visto che qui ce n'è :)... te ne rubo un po'... come si fa con i frutti che crescono spontanei... nessuno se la prende!!
ps: bellissima la ricetta... facile ma bella. Complimenti

Giovanna ha detto...

ciao, mi trattengo un po sul tuo blog...ho bisogno di un po di ottimismo e di aria buona.. ho visto che qui ce n'è :)... te ne rubo un po'... come si fa con i frutti che crescono spontanei... nessuno se la prende!!
ps: bellissima la ricetta... facile ma bella. Complimenti

giu&cat ha detto...

Bellissima la presentazione! E ottimi gli ingredienti! Quest'anno ho comprato anch'io una bottiglietta di aceto balsamico tradizionale tappo d'oro. A presto, Cat

Gatadaplar ha detto...

Se hai voglia di raccontarti un pò e di passare dalle mie parti, ti ho invitato a un memè :D

La maga delle spezie ha detto...

Arrivo un po' in ritardo,ma volevo dirti che questo piatto è favoloso!
Lo sto mangiando,anzi divorando,con gli occhi!
Ciao!

marcella candido cianchetti ha detto...

piatto molto delicato e raffinato e senza tante stranezze per fortuna buon capodanno cinese

Gialla ha detto...

Che piatti meravogliosi... Mi presento, sono Gialla è ho da poco creato un foodblog, e mi sono permessa di inserirti tra i link... Passa a trovarmi se ti va, ti aspetto... Ciaoooo

Anti ha detto...

bella davvero questa ricetta!
e complimenti, come al solito, per l'impostazione!