Ma voi avete una minima idea di quello che vi farebbe provare assaggiare questo baccalà?
No, non credo, "finquando non provi non sai...!"
Forse (probabilmete [di certo]) l'ultimo post del 2009, essendo al 28 di dicembre, ma con tanta voglia di fare, di cucinare, di fotografare...
Tra qualche settimana mi aspetta un viaggetto nel regno unito e spero di riportarvi le mie sensazioni culinarie con le mie parole e le mie fotografie.

Intanto: il Baccalà come lo faccio io, non è altro che filetto di baccalà dissalato (accuratamente per 5 giorni) sistemato ben benino su una graticola, cotto alla brace; successivamente condito con aglio a pezzettini, prezzemolo, olio extravergine d'oliva e peperone rosso (farfallone) fritto e sbriciolato (no sale, no pepe) ...una meraviglia!

Le foto per la prima volta forse non rendono giustizia alla bontà del piatto, ma se minimamente vi fidate di me...

Puo essere servito caldo, ma anche freddo fa la sua "porca figura"

See you F.

1 commento:

CucinaItaliana ha detto...

Ciao!
Partecipa anche tu al contest del mese de LA CUCINA ITALIANA: IL BRASATO!

Per maggiori info:

http://www.lacucinaitaliana.it/default.aspx?idPage=862&ID=337208&csuserid=2112&ar=


Scade il 10-03-10.

Buon lavoro!